Virus Dengue, stop alle misure di sicurezza in provincia di Vicenza. Nessuna sospensione per i donatori

Sono state sospese le misure di sicurezza scattate a Montecchio Maggiore, in provincia di Vicenza, lo scorso 28 agosto a seguito del primo caso di virus Dengue riscontrato in Italia.

Lo comunica la circolare diffusa dal Centro nazionale sangue venerdì 9 ottobre che, “in virtù dell’assenza di segnalazione di nuovi casi di infezione e della conseguente chiusura del focolaio autoctono”, non prevede più la sospensione di 28 giorni per i donatori che hanno soggiornato, anche solo una notte, nel comune vicentino.

Fonte: AVIS Nazionale