Il CIVIS incontra il sottosegretario alla salute Bartolazzi

In mattinata, una delegazione delle associazioni del volontariato del sangue riunite in CIVIS (AVIS, FIDAS, Fratres e Cri), insieme al direttore del Centro Nazionale Sangue, Giancarlo Liumbruno, ha incontrato a Roma il sottosegretario alla salute, Armando Bartolazzi.

Si è trattato di un incontro ad ampio respiro, dove sono state illustrate le principali problematiche del sistema trasfusionale italiano.

Durante l’incontro, il presidente di AVIS, Gianpietro Briola (che è anche coordinatore protempore di CIVIS), ha ribadito l’obiettivo dell’autosufficienza nazionale di sangue e di plasma. Soprattutto sul secondo punto è stato sottolineato come questo debba essere raggiunto nel tempo, con un aumento percentuale significativo anno, anche se già oggi l’Italia è il secondo Paese produttore di plasma in Europa dopo la Germania.

Con il sottosegretario è stato riaffermato il principio dell’eticità della donazione e di una raccolta del sangue che deve rimanere di competenza pubblica.

Infine, si è discusso della necessità sempre più diffusa di avere centri trasfusionali aperti anche nei giorni festivi o in orari più lunghi, per andare incontro alle esigenze lavorative e di vita dei donatori.

Un ultimo capitolo ha riguardato l’aspetto della comunicazione e di campagne di informazione e promozione, sempre più necessarie nell’arco dell’intero anno e non solo in specifici momenti.

Fonte: AVIS Nazionale