Giornata mondiale 2019: i messaggi chiave dell’OMS

Anche per la giornata mondiale di quest’anno, l’Organizzazione mondiale della sanità ha individuato alcuni messaggi chiave (key messages) per evidenziare l’importanza globale di questo appuntamento.

Il mondo ha bisogno di sangue sicuro per tutti coloro che ne hanno bisognoOgni secondo qualcuno, da qualche parte nel mondo, ha bisogno di sangueLa trasfusione di sangue ed emocomponenti salva milioni di persone ogni annoLa salute è un diritto umano: tutti nel mondo dovrebbero avere accesso a trasfusioni di sangue sicure, dove e quando ne abbiano bisognoIn tutto il mondo c’è bisogno di donazioni di sangue regolari e periodiche, affinché individui e comunità abbiano accesso a sangue ed emocomponenti sicuri e di qualitàTutti coloro che possono donare sangue dovrebbero prendere in considerazione di effettuare donazioni regolari, volontarie e non retribuite, in modo che tutti i Paesi abbiano adeguata disponibilità di sangueAssicurare la sicurezza e il benessere dei donatori di sangue è fondamentale: tutto ciò aiuta a costruire l’impegno per donazioni regolariL’accesso a sangue ed emoderivati sicuri è essenziale per una copertura universale della salute ed è una componente chiave di un sistema sanitario efficace

Il sangue e i suoi componenti sono essenziali per la cura di:

-Donne in gravidanza e sanguinamenti associati al parto

-Bambini con gravi forme di anemia dovute alla malaria e alla malnutrizione

-Pazienti con malattie del sangue e del midollo, disordini ereditari nell’emoglobina e condizioni di immunodeficienza

-Persone con ferite da trauma conseguenti a emergenze, disastri e incidenti

-Pazienti in attesa di interventi chirurgici

Il fabbisogno di sangue ed emoderivati è universale, ma l’accesso a sangue ed emoderivati sicuri varia molto da Stato a Stato e all’interno dello stesso Stati.

In tutti gli Stati, i servizi trasfusionali sono impegnanti a garantire adeguata disponibilità di sangue ed emocomponenti, assicurandone anche la qualità e la sicurezza.

Governi, autorità sanitarie nazionali e servizi trasfusionali nazionali devono lavorare insieme per:

-assicurare che i sistemi e le infrastrutture esistenti favoriscano l’aumento della raccolta di sangue da donazioni volontari e non retribuite

-stabilire e rafforzare sistemi che garantiscano qualità per il sangue e gli emoderivati

-fornire assistenza di qualità ai donatori

-promuovere e attuare un utilizzo clinico appropriato del sangue

-monitorare l’intero processo della donazione di sangue

Leggi anche la notizia sull’assegnazione all’Italia della Giornata mondiale 2020

https://www.avis.it/2019/05/31/ufficiale-la-giornata-mondiale-del-donatore-di-sangue-2020-in-italia/

Fonte: AVIS Nazionale