Dalle sedi Avis ai personaggi di spettacolo e sport, così si susseguono gli appelli alla donazione

«Esci, ma se esci, esci solo per donare. Abbiamo bisogno di te. Dona il tuo sangue con Avis». Quello dell’attore Angelo Russo, meglio noto come l’agente Catarella del commissario Montalbano, è solo uno degli appelli che tanti personaggi del mondo dello spettacolo stanno lanciando in questo periodo caratterizzato dall’emergenza Coronavirus. “Se proprio dovete uscire, uscite per donare!” rilancia l’attore Michelangelo Tommaso dal suo profilo su Instagram.

Dopo il calo delle scorte registrato nelle scorse settimane a cui ha fatto seguito una massiccia risposta da parte di moltissimi donatori in tutte le regioni italiane, da Facebook a Twitter, passando per Instagram, attori, cantanti e anche personaggi sportivi stanno continuando a dare voce a una necessità che non passa mai.

«Il momento è molto serio: nel Lazio c’è bisogno di sangue per le persone che hanno bisogno di trasfusioni. Andiamo a donare». Inizia così il video registrato da Carlo Verdone per sottolineare la necessità che hanno gli ospedali della regione, ribadendo «l’assoluta sicurezza con cui si può donare anche nelle unità di raccolta mobili che possiamo trovare nella città di Roma».

Dopo il videoselfie girato per raccogliere l’invito #vieniadonare di AVIS Nazionale, il presentatore e membro del Trio Medusa, Gabriele Corsi, ha postato sul suo profilo Instagram una sua foto sorridente mentre è in procinto di stendere il braccio e iniziare la sua donazione.

E come lui tanti altri, da Claudio Baglioni a Umberto Smaila, fino ad Alessandro Besentini, del duo comico Ale & Franz, e al Mago Forest. Un fil rouge di volti noti che, soprattutto in questo momento così delicato, fanno sentire la loro vicinanza ai nostri volontari e ai pazienti che continuano ad avere bisogno di sangue e farmaci plasma derivati.

Anche il mondo dello sport non è rimasto a guardare. L’ex giocatore della Roma, Daniele De Rossi, nei giorni scorsi si è presentato in un ospedale capitolino insieme alla moglie, l’attrice Sarah Felberbaum, dove hanno donato il sangue e girato un video per sensibilizzare tutti a fare lo stesso. Così anche i calciatori della Lazio, Marco Parolo e Francesco Acerbi, che hanno ribadito «la richiesta di sangue che c’è nella nostra regione», e gli atleti italiani del Coni provinciale di Ferrara, che hanno raccolto l’iniziativa promossa dall’ufficio sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri #distantimauniti: una campagna attraverso Facebook per dimostrare come, nonostante la distanza di sicurezza per prevenire il contagio del Coronavirus, si possa però restare uniti in nome di una necessità comune: la donazione del sangue.

#EscoSoloPerDonare

Fonte: AVIS Nazionale