AVIS e Campania: aggiornamenti sulla situazione

In seguito alle segnalazioni della redazione de Le Iene dello scorso settembre su alcune problematiche legate alla raccolta di sangue in Campania, AVIS ha attivato subito i percorsi di giurisdizione interna. Il Giurì Nazionale di AVIS ha emesso nei confronti di Raffaele Pecora e Pasquale Pecora i provvedimenti, rispettivamente, di espulsione dall’Associazione e sospensione per 18 mesi dall’attività associativa. Le motivazioni delle decisioni devono ancora rese note.

Come AVIS vogliamo sottolineare che, oltre a sanzionare quanti hanno posto in essere comportamenti contrari alla mission e ai valori etici associativi, continua il nostro lavoro al fianco delle sedi comunali campane -in collaborazione con le istituzioni- per garantire la piena funzionalità delle attività associative e trasfusionali, avendo come scopo principale la tutela dei donatori e dei volontari della Campania, nonché degli ammalati che ogni giorno hanno bisogno di questo fondamentale gesto di solidarietà.

Fonte: AVIS Nazionale