“Avis around the clock”, a Roma il primo Hackathon Giovani Avis

Quindici ore di lavoro senza sosta per realizzare, da zero, un progetto strutturato, sostenibile e concreto. È l’obiettivo di “Avis around the clock”, il primo Hackathon Giovani organizzato dalla Consulta nazionale.

L’evento, in programma a Romasabato 14 e domenica 15 marzo nella Newton Factory di via Francesco Caracciolo, 23A, nasce dall’unione di due termini anglosassoni, “hack” e “marathon”, per dare l’idea di affrontare una sfida nel tempo di una vera e propria maratona. Ma in cosa consiste questo appuntamento?

“Per 15 ore, senza mai uscire dalla struttura, ma potendo usufruire di aree ristoro e servizi all’interno sempre disponibili, i partecipanti, divisi in gruppi di circa 10 persone ciascuno, dovranno realizzare i propri lavori per trovare soluzioni innovative sulla base delle esigenze che verranno presentate durante i brief di inizio giornata – spiega Melissa Galanti, coordinatrice dell’Esecutivo Nazionale Giovani – Una volta valutati dalla giuria di esperti, il team che avrà portato a termine il lavoro migliore sarà parte attiva nella sua realizzazione pratica, seguendone lo sviluppo insieme all’esecutivo della Consulta Giovani e lo staff di AVIS Nazionale”.

L’Hackathon è rivolto ai volontari avisini di età compresa tra 18 e 35 anni compiuti.

Si ricorda che le sedi regionali hanno ricevuto già la comunicazione da parte di AVIS Nazionale e che per qualsiasi altra informazione è possibile contattarci scrivendo a: avis.nazionale@avis.it.

Di seguito il programma della due giorni:

Sabato 14 marzo 2019

Ore 9:00 Registrazione dei partecipanti

Ore 9:30 Apertura lavori in plenaria. Speech introduttivo a cura di Filippo Pozzoli, Francesco Marchionni e Andrea Berti

Ore 10:30 Divisione in squadre

Ore 11:00 Inizio progettazione

Ore 13:00 Pranzo

Ore 20:30 Cena

Ore 2:00 Fine lavori

Domenica 15 marzo 2020

Ore 09:00 Restituzione lavori

Ore 12:00 Premiazione

Fonte: AVIS Nazionale